Ogni benedetto giovedí – L’Europa piú democratica

stromberg-atalantaAnni fa esisteva una coppa bellissima, si giocava in genere di giovedì e, personalmente, era il trofeo che preferivo guardare. Anche più della Champions e dell’Uefa, dove puntualmente le maglie bianconere si trovavano a giocare nel corso degli anni ’90. La Coppa delle Coppe era l’espressione più democratica del calcio moderno. Una lunga competizione che partiva dalle eliminatorie nazionali nei più remoti villaggi dell’Ungheria o della Georgia per arrivare fino ad una finale europea. Era l’unico torneo europeo dove si potevano incrociare anche squadre di seconda divisione o addirittura più in basso.

La rivoluzione-Champions del 1998 e gli scarsi introiti favorirono la scomparsa della Coppa delle Coppe e, da allora, le squadre che vincono la coppa nazionale vengono inserite in Europa League, un torneo molto meno affascinante di quelle che furono le vecchie Uefa e ECWC.

Domenica ritorna la Svenska Cupen, la coppa nazionale che, a differenza del campionato, si gioca dalla primavera all’autunno. L’Örebro non c’é, poiché é riuscito a farsi eliminare dai cugini di quarta serie del Rynninge nella fase eliminatoria e, cosí, alla Behrn Arena ci saranno proprio i cugini di secondo grado a giocarsela contro l’Öster e l’Östersund (Superettan, peraltro che bella accoppiata di nomi) e i campioni nazionali del 2012 dell’Elfsborg.

Dal Närke ci sará anche il Degerfors, inserito con i campioni di Svezia in carica del Malmö, con l’Hammarby e con l’Ängelholms. Il Degerfors, tra l’altro é stata una delle due squadre di Serie B svedese a partecipare ad un torneo continentale. Accadde nel 1993, quando, in primavera, la squadra biancorossa fu chiamata a giocarsi una finale tutta in cadetteria con gli scanici del Låndskrona. A Göteborg finí 3-0 e i rö-vitt andarono a giocarsi la Coppa delle Coppe 93-94 contro il Parma che, quel trofeo, lo aveva sollevato al cielo di Wembley solo pochi mesi prima.

Dopo aver annullato la flebile resistenza dei maltesi dello Sliema (1-3 alla Valletta e 3-0 allo Stora Valla con 3 gol in due partite di Ottosson, poi addirittura alla Viterbese), la squadra in maglia rossa incontró il Parma di Nevio Scala mettendogli anche una gran paura: in Svezia segnó Berger al 72′ e solo l’ingresso di Asprilla permise al Parma di vincere con una doppietta del colombiano nei minuti finali di partita. Al Tardini ci pensó un altro vichingo a fare la festa al povero Degerfors: doppietta di Tomas Brolin e sogno rö-vitt concluso.

Qui le immagini della partita di andata, giocata in uno Stora Valla completamente ristrutturato e dotato di tribune provvisorie per contenere almeno 15mila spettatori, qui, invece, il match di ritorno.

Nella storia, solo un’altra squadra di seconda serie era riuscita a portare a casa la coppa, ma era il 1948 ed il 6-0 con cui il Råa regoló un’altra squadra di cadetteria, il Kenty, non serví ad una qualificazione europea. Chi, invece, riuscí a partecipare alla Coppa Uefa (era giá il 2006) fu l’Åtvidaberg grazie alla finale persa nel novembre 2005 (per qualche anno la coppa seguí l’anno solare) contro i campioni del Djurgården.

Molte altre le finaliste provenienti dalla B, ma mai nessuna di loro riuscí a perdere contro chi aveva vinto il titolo nazionale, perdendo cosí la possibilitá di agganciare il treno europeo: il Sandvikens perse nel ’70 contro l’Åtvidaberg, il Brage nell’80 con il Malmö (pazzesco 5-5 dopo i supplementari, poi vittoria biancoceleste ai rigori), Gais e, guarda un po’, Örebro, finaliste perdenti nell’86 e 87, Häcken battuto 3-0 nel ’90 dal Djurgården, Elfsborg nel ’97, Assyriska nel 2003 e Hammarby nel 2010.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...