Lo psicodramma di Rynninge – Buco nero supermassiccio

2014-06-13 20.50.50Per ragioni oscure ai più, gli svedesi si divertono ad organizzare partite di quarta divisione in contemporanea con i mondiali. E fu così che, dopo essermi perso tre gol su quattro di Brasile-Croazia, per colpa di una connessione ballerina, ho dovuto rinunciare per intero a Messico-Camerun per un ben più allettante Rynninge-Karlskoga, semiderby per il quale avrei dovuto essere pagato 50 euro. Perchè avrei?

87′ minuto: sul 2-0 per il Rynninge e con il Karlskoga in dieci, il difensore centrale della squadra ospite commette un fallo mostruoso in area. Karlskoga in nove e rigore per i biancoblu.

Prende la rincorsa Awall, che però spara il pallone in biglietteria. Sul mio terminale, indico che il rigore è stato sbagliato.

Il portiere raccoglie un pallone di riserva, lo posiziona in area piccola e si appresta a battere il rinvio. I giocatori si guardano fra di loro stupiti. Il guardalinee sbandiera. Io, nel frattempo, ho già riaperto le scommesse (anche se dubito che qualcuno fosse interessato a tale evento, durante una partita dei mondiali).

A un certo punto tutti ritornano verso il cerchio di centrocampo. Nessuno capisce, sugli spalti. Mi rivolgo a un giornalista di fianco a me, anche lui abbastanza stordito: “Mi sa che è entrata in porta ed è passata da un buco”.

Il buco è quello che vedete nella foto.

Cosa?

Morale: Rynninge-Karlskoga 3-0. Stipendio odierno di Enrico, a meno che la corte non si dimostri clemente, 0 Euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...